fbpx

Per elaborare un albero genealogico, puoi iniziare raccogliendo i dati grazie a domande e interviste fatte ai tuoi familiari (ed è già una meravigliosa avventura!).
Poi, puoi continuare studiando documenti, fotografie, quadri, internet, ecc.

I dati che puoi cercare e annotare in un albero genealogico sono i seguenti:
Nomi e cognomi
Date importante: nascite, matrimoni, morti, migrazioni, etc.
Cause o circostanze delle morti
Professioni
Relazioni tra i vari membri della famiglia (rivalità, amicizie, privilegi, ecc)
Quali qualità distinguevano i nostri avi?
Fatti significativi: incidenti, storie d’amore illegittime, aneddoti di vario tipo, etc.
Sintomi principali dei vari membri dell’albero genealogico

“Come interpretare un albero genealogico? (introduzione)
Interpretare un albero genealogico significa fare un’analisi transgenerazionale.
Attraverso questa analisi, puoi identificare conflitti irrisolti, lutti non elaborati, tratti comportamentali ricorrenti… Il punto fondamentale nell’interpretazione di un albero genealogico è la presa di consapevolezza e l’identificazione di possibili ripetizioni (loop)”

Avere un albero genealogico e non studiarlo è come avere una mappa del tesoro e non andare a cercarlo.
-Alejandro Jodorowsky-